Home In evidenza Zoom sull’avversario: la centralità della Sampdoria di Giampaolo.

Zoom sull’avversario: la centralità della Sampdoria di Giampaolo.

79
SHARE

Domenica alle 15 si disputerà il match tra Roma e Sampdoria, valevole per la dodicesima giornata di Serie A.
I blucerchiati non sono reduci da un grande periodo di forma, avendo conquistato un solo punto nelle ultime tre partite contro Sassuolo, Milan e Torino. In particolar modo contro i granata si sono evidenziati limiti ancora inespressi dal punto di vista difensivo, dato che fino a quel momento la Sampdoria registrava una delle migliori difese del torneo con soli 6 gol subiti all’attivo.
Giampaolo ha sempre dimostrato di avere un’identità di gioco ben definita, non rinunciando mai a quelle che sono le sue prerogative: costruzione dal basso, possesso a centrocampo per eludere il primo pressing e verticalizzazioni per le due punte. In questo modo il nativo di Bellinzona inculca nella testa dei suoi giocatori le sue idee, che ormai a distanza di anni vengono messe in pratica con una certa disinvoltura dalla sua squadra.
In fase di possesso dunque, vedremo una Samp che attaccherà con tanti uomini, in virtù del fatto che i terzini hanno l’attitudine a partecipare all’azione offensiva, dando soluzione di scarico al portatore di palla che a questo punto avrà due opzioni: allargare il gioco o cercare il dialogo con le due punte, sempre brave ad alternarsi con movimenti ad elastico nel venire incontro e ricercare la profondità.
Una delle pedine fondamentali nello scacchiere di Giampaolo è indubbiamente Gregoire Defrel, sorta di oggetto misterioso lo scorso anno a Roma, capocannoniere della squadra a Genova con 5 gol. Il 27enne francese sembra essere finalmente tornato agli standard pre-Roma sotto l’ombra della Lanterna, ritrovando con continuità la via del gol e andando a formare una coppia velenosa con Quagliarella capace di stendere 3-0 il Napoli (doppietta Defrel, gol di tacco Quagliarella).
Quel che è certo, è che domenica sarà un banco di prova fondamentale per la Roma, chiamata ad inanellare la seconda vittoria consecutiva prima della sosta e proiettarsi alla rincorsa quarto posto, che da domenica non permetterà ulteriori passi falsi.

Commenta