Home In evidenza Verso Roma-Shakhtar Donetsk

Verso Roma-Shakhtar Donetsk

4
SHARE

Poche ore al fischio d’inizio di  RomaShakhtar.

La città è in fibrillazione da stamattina, o meglio, da quando la partita con il Torino è stata messa in archivio.

Inutile ribadire il valore della gara, Florenzi in conferenza stampa ne ha sottolineato l’importanza per la Storia della Roma.

Lo stesso Monchi ha spronato l’ambiente giallorosso, ricordando come questa sera venga data la possibilità alla squadra di raggiungere quella gloria e quel fascino che accompagnano le migliori d’Europa, un posto che la Città Eterna occupa da tempo immemore.

Le scelte di formazione

Per Di Francesco le scelte sono forse la cosa più semplice, il mister non ha dubbi su chi, al momento, sta fornendo le prestazioni migliori.

La qualificazione passerà per i piedi del nostro numero 9, reduce dalla doppietta fantastica al San Paolo e riposato dopo la squalifica scontata contro i granata.

Edin Dzeko in Champions quest’anno ha portato gol pesanti, come i due dello Stamford Bridge, e il gol da tre punti di Baku.

Importanza rilevante anche quella dei possibili cambi durante la gara, con un Pellegrini tornato al gol, un Gerson  affidabile, ed un El Sharaawy, sempre pronto a tirar fuori il colpo da campione.

Paulo Fonseca manderà in campo gli stessi undici di Charkiv, con l’eccezione dell’infortunato Kryvtsov, con la linea a 4 in difesa completata da Ordets.

Probabili Formazioni Roma (4-3-3)

Alisson ; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov ; Strootman, De Rossi, Nainggolan ; Under, Dzeko, Perotti.

Shakhtar Donetsk (4-2-3-1)

Pyatov ; Butko, Ordets, Rakitsky, Isamily ; Fred, Stepanenko ; Marlos, Taison, Bernard ; Ferreyra

Possibili Scenari

La Roma passa se:

Vince la partita 1-0 (forti del gol segnato all’andata)
Vince la partita con almeno 2 gol di scarto

La Roma non passa se:

Perde
Pareggia con qualsiasi risultato
Vince con 1 solo gol di scarto avendone subiti 2 o più

I supplementari si giocheranno se:

Il risultato rispecchia quello di andata e la Roma vince 2-1

Il fattore Olimpico

Difficile dare una favorita per il passaggio del turno, entrambe le squadre si dividono equamente le possibilità di accedere ai quarti di finale, seppur il risultato dell’andata consenta agli Ucraini di giocare per due risultati su tre.

Sicuramente però la Roma avrà una spinta in più dalla Curva Sud, così come da tutti i settori dello stadio.

Il mister in conferenza stampa ha invocato un tifo di qualità, e se c’è una cosa su cui siamo certi di scommettere prima di questa gara, è proprio il supporto costante, incessante assordante e spassionato dei tifosi giallorossi.

Questa sera si scende in campo con l’abito delle grandi occasioni.

Ma se è vero che il primo nome del club Ucraino, Stachanovec era un chiaro riferimento al minatore sovietico Stachanov, da cui poi il termine sinonimo di grande dedizione per il lavoro, i Giallorossi dovranno essere pronti a  sporcarsi lo smoking, scendendo in campo per ottenere, a qualunque costo, quella che sarebbe una qualificazione storica per questa Società.

Perciò stasera, dal più grande al più piccolo tifoso della Roma, saremo tutti un’unica speranza, un’unica voce ed un unico, grande, gigantesco “Daje Roma facce n’gol”

 

Segui la Cronaca della Partita con noi a partire dalle  20:30  su Roma Crew ON AIR

 

Commenta