Home RC Press Testa al Chievo

Testa al Chievo

20
SHARE

La Roma arriva alla sosta senza un’identità, quasi come se tutto il lavoro estivo risultasse in realtà vanificato da prestazioni che hanno reso la squadra tanto brutta da non sembrare vera. Per risolvere, o quantomeno tentare di arginare il problema,potrebbe risultare fondamentale la pausa delle nazionali che avrà molteplici scopi tra cui ritrovare unità, rasserenare gli animi e far capire a allenatore e giocatori che se si continua così non si va da nessuna parte. Il dubbio però, almeno per ora,regna sovrano. Nelle prime tre partite di campionato l’allenatore dei capitolini Di Francesco, ha cambiato diversi moduli,partendo dal 433 per poi passare al 4231, al 343 di ieri sera fino ad arrivare al ‘tutti in attacco’ del finale di partita con l’Atalanta. Numerosi i problemi che continuano a tenere banco, tra cui il caso Schick per il quale,nonostante abbia fame di riscatto, si continua a non trovare un ruolo che possa valorizzarlo al meglio. Sia chiaro, siamo solo alla 3a giornata, ma il cambio di rotta deve esserci a partire dalla prossima gara in casa con il Chievo.

Di Simone Livulpi

Commenta