Home In evidenza Lo sguardo di Roma Crew sull’Europa

Lo sguardo di Roma Crew sull’Europa

15
SHARE

PREMIER LEAGUE – 12a Giornata
Lo splendido derby di Manchester fa da cornice ad un fine settimana poco emozionante nel cmapionato inglese. La supremazia del City sui rivali dello United, orfani all’ultimo di Pogba, è netta e si vede sin dai primissimi minuti. Al 12’ è già vantaggio Citizens, con Silva che sterza ed incrocia forte la palla sul primo palo. Il raddoppio, ad inizio ripresa, è firmato Kun Agüero, dopo un fantastico scambio con Mahrez, che diventa il giocatore del City ad aver segnato più gol nei derby.
United che accorcia con Martial su rigore, ma nel finale è Gündogan, servito da Bernardo Silva, a chiudere la gara. City che si mantiene a più due sul Liverpool, vincente contro il Fulham grazie al solito Salah e Shaqiri, e allunga a più 4 sul Chelsea, fermato 0-0 dall’Everton. Rallenta anche l’Arsenal (1-1 all’Emirates contro il Wolverhampton) mentre si mantiene quarta forza del campionato il Tottenham, che batte il Palace in trasferta di misura con rete del ‘98 Foyth.
BUNDESLIGA – 11a Giornata
Borussia Dortmund, capolista, chiamata al big match contro il Bayern Monaco. Le squadre si presentano al fischio d’inizio con 4 punti di distanza. Nel primo tempo i bavaresi dominano, portandosi avanti con Lewandowski. Nella ripresa assistiamo ad uno dei più bei match di Bundes degli ultimi tempi: Reus trova il pareggio su calcio di rigore, ma il Bayern si riporta in vantaggio dopo un minuto ancora con il suo centravanti polacco. I giocatori gialloneri non ci stanno, creano palle gol ma se ne divorano di clamorose: prima con Reus, poi con Paco Alcacer, subentrato.
Continia il pressing dei padroni di casa e arriva il nuovo pari: ancora Reus, bravo a deviare al volo un traversone dalal destra, imbucando la palla all’angolino. Pochi minuti e si completa la rimonta: Paco Alcacer, lanciato a tu per tu con Neuer, trova un perfetto colpo sotto e batte il portiere tedesco. Vince il Dortmund che si porta a più sette sui bavaresi, quinti e preceduti in ordine da Gladbach, Lipsia e Francoforte.
LA LIGA– 12a Giornata
Cade ma mantiene la vetta il Barcellona in una Liga che si mantiene comunque molto interessante. Contro il Betis Siviglia finisce 3-4: non basta una doppietta del rientrato Messi a completare la rimonta dopo che gli andalusi si erano portati addirittura sullo 0-3. Avrebbe la clamorosa chance di portarsi in testa l’Espanyol, outsider di questo inizio, ma perde lo scontro con il Siviglia che ne approfitta e va a -1 dai balugrana. Anche l’Ateltico Madrid, in un grande match contro il Bilbao terminato 3-2, si tiene a quota 23 insieme ad Andrè Silva e compagni. L’Alaves vince contro il Huesca e si porta in quarta posizione, in zona Champions, seguito dall’Espanyol.
Terza vittoria di fila per il Real Madrid di Solari, che con il 2-4 sul Celta Vigo nel posticipo serale risale posizioni di classifica e si tiene al sesto posto. Sesto posto che, invero, è solo a quattro lunghezze dalla vetta. Campionato apertissimo e lotta Champions quanto mai viva.
LIGUE 1 – 13a Giornata
Tredici su tredici per i probabili futuri campioni di Francia del PSG. 0-4 al Monaco che non lascia spazio ad interpretazioni. Si risveglia El Matador Cavani, autore di una tripletta.
Le “inseguitrici” rallentano: pari per il Lille, secondo a -13, e sconfitta in trasferta per il Montpellier, terzo con solo un punto in meno.
Ne approfitta il Lione, che batte il Guingamp 2-4 e mantiene la quarta posizione. Il Marsiglia di Garcia, dopo l’eliminazione dall’Europa League, rialza la testa e batte 2-0 il Digione. OM sesto, preceduto dal Saint Etienne, anch’esso vincente col Reims con lo stesso risultato.

Commenta