Home In evidenza Le pagelle di Roma Crew

Le pagelle di Roma Crew

9
SHARE

OLSEN 7.5: Dal disastro epocale targato Genoa, agli interventi maiuscoli sotto la Mole. Fa quello che può e anche di più.

SANTON 5: Soffre maledettamente le incursioni del dirimpettaio. Imbarca acqua da tutte le parti, rinunciandoci con il trascorrere dei minuti. Sovrastato dall’ariete croato.

MANOLAS 6.5: Parte concentrato e volitivo, salvando un goal fatto. Poi si adegua al livello del reparto. Poco aiutato dai movimenti del centrocampo, si ritrova spesso e volentieri a dover mettere una pezza nell’uno contro uno.

FAZIO 5.5: Un apporto incolore. Diverse sbavature nelle marcature. Patisce, e non poco, la fisicità di Mandzukic.

KOLAROV 5.5: E’ serata da tuta operaia. E’ serata da fase difensiva. Spinge raramente e con poca convinzione. Timido e impreciso.

CRISTANTE 5.5: Eccelle in termini di lentezza, non proteggendo mai la difesa. Soffre, inoltre, tutti i contatti. Leggero. Nota positiva: il piedone a togliere una rete pressoché certa di CR7.

NZONZI 5: Passeggia per il campo, affidandosi esclusivamente al compitino. Il passaggio più agevole, la lettura più scolastica. Male. (79′ DZEKO SV).

UNDER 5: Prova, seppur in maniera estemporanea, ad accendere la manovra giallorossa. Pochi punti di riferimento alla retroguardia bianconera, qualche sussulto interessante. (71′ PEROTTI 6: Non male)

ZANIOLO 5.5: Sacrificato in fase di non possesso, non ha grandi occasioni per mettere in mostra tutto il suo valore. Sbaglia il rilancio che apre le marcature.

FLORENZI 5: Recuperato in extremis, lotta senza risparmiarsi sulla corsia mancina. Ma la benzina è poca e, dunque, salire di tono rappresenta la più pura utopia. (46′ KLUIVERT 5: Non spacca la partita, tutt’altro).

SCHICK 5: Altro giro, altra occasione sprecata. Siamo al vorrei ma non posso, al né carne né pesce. Allo Stadium, nella passata annata, si era divorato una rete mastodontica a tu per tu con Szczesny. Questa volta, invece, ci prova timidamente con un buon movimento su Bonucci. E la cessione invernale appare sempre più probabile.

DI FRANCESCO 6 – La Roma fa quello che può contro una Juve superiore. Troppe le assenze per poter competere contro la corazzata bianconera. Il problema non è la sconfitta di questa sera, ma i troppi punti persi in precedenza. La squadra però stasera ha dato un segnale: l’allenatore non è stato scaricato.

Commenta