Home In evidenza ER PUNTERO

ER PUNTERO

28
SHARE

“Giochiamo tutta la stagione per affrontare match del genere, dovremo essere tutti pronti e concentrati, sappiamo chi abbiamo di fronte. Daremo tutto”.

Con queste parole Edin Dzeko si prepara alla sfida contro il Barcellona.

Il nostro numero 9 sarà l’uomo di riferimento, e molto probabilmente sarà chiamato a fare reparto da solo, capacità che gli riesce piuttosto bene.

La Roma si affida a lui, che quest’anno, di gol pesanti ne ha segnati molti.

18 gol tra campionato e Champions League, e nonostante quantitativamente i numeri possano sembrare normali per una punta, è il peso specifico di questi gol a renderli importanti.

Baku e Stamford Bridge, hanno visto esultare il bomber bosniaco per due gol fondamentali ai fini della qualificazione, l’Olimpico è impazzito quando ha bucato Pyatov, regalando alla Roma lo storico passaggio ai Quarti.

Staccandosi dai numeri, Dzeko è la punta che molti allenatori vorrebbero, oltre alla capacità realizzativa, ha dimostrato una predisposizione nel giocare per la squadra, sia in fase di costruzione, sia nella ricerca del passaggio chiave.

Alle spalle ha la giusta esperienza in campo internazionale per non farsi impressione dal Camp Nou, dove ha già segnato con la maglia della Roma; anzi sono proprio gli stadi con più storia dove si sente a suo agio e spesso va in gol, da San Siro all’Old Trafford, passando per l’Allianz Arena e per il Santiago Bernabeu, speriamo che confermi la sua tradizione anche in terra Catalana.

Piccola curiosità, la gara sarà diretta da Danny Makkelie, il fischietto Olandese che arbitrò la Roma nella sfida contro il Villareal l’anno scorso all’Estadio de la Ceramica, che vide la definitiva consacrazione di Edin Dzeko come vero Puntero.

 

Commenta