Home In evidenza Crotone-Roma: Le pagelle di Roma Crew

Crotone-Roma: Le pagelle di Roma Crew

3
SHARE

La Roma Vince  0-2 e riesce a conquistare altri 3 punti fondamentali per mantenersi in testa nella lotta al terzo posto.

Alisson 8: Dopo la noiosa serata di Champions, si rivede tra i migliori in campo, il miracolo su Trotta è l’ennesimo della stagione. In vista dello scontro con il Barca si esibisce anche in un uscita con sombrero alla Messi. Alieno

Bruno Peres 6: Fortunatamente ha più libertà offensive che compiti difensivi, sulla fascia destra fa bene, e arriva spesso sul fondo creando qualche problema alla retroguardia calabrese. Ubriacante

Fazio 5.5: Si concede una giornata no, spesso impreciso in copertura, regala poi l’occasione ad Alisson di farsi apprezzare anche oggi. Cerca il perdono e salva due volte immolandosi su una doppia occasione per il Crotone. Assolto

Juan Jesus 5.5: Primo tempo senza spaventi, quando gli avversari diventano pericolosi, escono i limiti tecnici. Conquista comunque con un altro clean sheet del suo portiere. Indolore

Kolarov 6.5: Cala quando la squadra soffre, ma è lui molto spesso a spronare i giallorossi con affondi e cross importanti. Dopo diversi tentativi trova finalmente il Faraone a centro dell’area e si sblocca il risultato. Assist Man

Nainggolan 7: Ritorno al gol per il ninja che ci prova già dopo poco più di 10 minuti con una botta da fuori area che mette in serio pericolo la struttura dell’Ezio Scida. In mezzo alla solita corsa e dedizione nella copertura, trova il gol nel momento migliore degli avversari, con un gran sinistro da fuori area. Sfiancante

Gonalons 5.5: Meglio in fase di interdizione che in fase di impostazione, dove sbaglia anche appoggi piuttosto semplici e muove il pallone troppo lentamente. Verso la fine del primo tempo fa una rovesciata sulla tre quarti difensiva tanto bella quanto inutile. 5 stelle skills

Pellegrini 6: Inizia con il giusto dinamismo facendosi trovare spesso in sovrapposizione sulla fascia destra, partecipa all’azione del primo gol aprendo verso Kolarov. Ancora un paio di errori di troppo nel controllo palla. Sufficiente.
Dal 20′ s.t. Strootman 6: Entra per cercare di sedare lo sfogo degli avversari, ci mette grinta e muscoli nel momento più importante. Roccioso

Gerson 5.5: Il mister lo inserisce per usufruire delle sue capacità fisiche, lui risponde senza acuti, si fa trovare per ricevere palla, ma sulla sua fascia i pericoli arrivano dalle sovrapposizioni dell’altro brasiliano numero 13. Lo si attende ancora in una prestazione come a Firenze. Buffering
Dal 25′ s.t. Florenzi 6.5: Entra in un campo amico tra gli applausi di tutto lo stadio per il suo passato. Vivace e frizzante si vede il cambio di passo rispetto a Gerson, sfiora l’assist nel finale. Star di casa 

Dzeko 5.5: Stranamente non al centro della scena, dopo esserlo stato nelle partite precedenti, oggi decide di permettere ai suoi compagni di prendersi i meriti della vittoria. Fa fare bella figura anche a Cordaz quando spara sui suoi guantoni nella ripresa. Altruista

El Sharaawy 7: Ritorna al gol che tanto mancava. Bravo nell’azione a buttarsi dentro l’area e a sfruttare il buco centrale lasciato dalla difesa del Crotone. Fa tanto lavoro sporco come piace all’allenatore. Pungente
Dal 37′ s.t. Cengiz Under 5.5: Ha l’occasione di scartare un cioccolatino per chiudere definitivamente la partita, ma sciupa come non è da lui. A dieta

Di Francesco 7: Sceglie nuovamente un turnover corposo, 6 cambi – di cui 2 obbligati-, uno dei quali però apre le marcature. Giusti gli inserimenti quando la squadra soffre di Florenzi e Strootman.

Commenta