Home In evidenza AMARCORD: Atalanta-ROMA (2000-2001)

AMARCORD: Atalanta-ROMA (2000-2001)

10
SHARE

Torna la Serie A quindi torna il consueto Amarcord di Roma Crew ON Air.
Domani la Roma sarà impegnata a Bergamo contro l’Atalanta di Duvan Zapata e Papu Gomez, sfida che di fatto è un vero e proprio scontro diretto per la zona Champions visto che le due compagini sono separate da soli 2 punti.
Ma noi vi portiamo indietro di esattamente 18 anni l’anno del magico terzo scudetto…
Era esattamente il 7 gennaio 2001 e una tappa fondamentale per valutare la maturità e la tenuta degli uomini di Capello fù proprio Bergamo (un pò come per la Roma di Di Francesco domani…).
La trasferta di Bergamo arrivava in un momento delicato in cui, dopo il tour de force del derby vinto e dello scontro diretto terminato in parità con la juve di Ancelotti, i giallorossi si trovavano privi del “Re Leone” Batistuta. Ad attenderli un’Atalanta inaspettatamente terza forza del campionato dopo giallorossi e bianconeri. Una gara difficile, c’era da vendicare l’eliminazione in Coppa Italia patita a settembre per opera degli orobici che portò molti tifosi a contestare a Trigoria la squadra pieni di rabbia e delusione (aveva anche da poco vinto lo scudetto la Lazio…).

Per la Roma, la sfida con i nerazzurri di Vavassori prese subito una piega favorevole nonostante il maltempo che condizionò le due squadra ad un campo molto pesante.
Delvecchio mise a segno la prima delle 3 reti siglate in quella storica stagione dopo pochi secondi dal fischio iniziale dell’arbitro Rosetti sbloccandosi e contribuendo al successo giallorosso.
Raddoppio sul finale di tempo da parte di Damiano Tommasi, altro grandissimo protagonista di quella stagione indimenticabile.  In quella domenica le inseguitrici principali persero terreno: la Juve pareggiò in casa contro la Fiorentina mentre la Lazio, detentrice del titolo, venne sconfitta in casa da un sorprendente Napoli.
Era la domenica post-feste natalizie e del gruppo di testa solo la Roma di Capello dimostrò di essere concentrata e pronta per difendere la posizione occupata in graduatoria.

Commenta